Vitikiwi® – Minikiwi Actinidia arguta

22,00 

IMBALLAGGIO CURATO, SPEDIZIONE IMMEDIATA E PAGAMENTI SICURI

Scopri le nostre spedizioni

Vitikiwi® – Minikiwi Actinidia arguta

cod.00018

Minikiwi ‘Vitikiwi®’  Actinidia arguta

Nomi comuni: Hardy kiwi, Arguta, Minikiwi, Baby kiwi, Cocktail kiwi, Kiwi berry

Portamento: rampicante caducifolia

Altezza/lunghezza: 300/700 cm

Fogliame: verde liscio seghettato

Fiori: bianchi in maggio, non necessita di piante impollinatrici in quanto può allegare ugualmente frutti (partenocarpica)

Frutti: buccia liscia verde chiaro, lunghi 2-3 cm, peso 7/10 grammi, cilindrici, appiattiti ai lati, polpa verde

Sapore: dolce, aromatico

Maturazione: metà settembre/inizio ottobre

Caratteristiche pianta alla spedizione:

Dimensioni: vaso Ø 16 cm, 3 litri

Aspetto: piramide ↨ 60 cm – srotolare la vegetazione al trapianto

19 disponibili

L’Actinidia arguta ‘Vitikiwi’ è una pianta rampicante decidua, necessita di un supporto su cui crescere, le migliori forme di allevamento sono la pergola o pergoletta, ma si può allevare anche a filare su 3 o 4 fili distanziati di almeno 50 cm in altezza.

Crescita vigorosa con tralci che annualmente possono crescere anche di 2 metri in lunghezza

Pianta estremamente resistente al freddo, può sopportare temperature di -25°C.

Terreno: comune da giardino, sciolto, ricco di sostanza organica, fresco ma ben drenato (soffre per i ristagni d’acqua). Esposizione in pieno sole o a mezz’ombra

Fioritura in maggio, allegagione partenocarpica, cioè non necessita di impollinatori (anche se la loro presenza migliora l’allegagione e la dimensione dei frutti; i frutti partenocarpici non presentano generalmente semi oppure pochi e scarsamente vitali.

La maturazione dei frutti avviene da metà settembre a inizio ottobre, la produzione può arrivare anche 10/15 kg a pianta. Frutti dal sapore dolce molto aromatici, con polpa verde e morbida, buccia liscia verde chiaro che a maturità può acquisire qualche riflesso rosso/bruno specialmente sulla faccia esposta al sole, la buccia si può mangiare tranquillamente in quanto non disturba il palato. Frutti adatti al consumo diretto o ad essere trasformati in composte o succhi. Si raccolgono solitamente tagliando i rametti che li portano.

Pianta sana, robusta e vigorosa, richiede l’irrigazione in estate evitando i ristagni d’acqua, concimare con sostanza organica, potare in gennaio/febbraio accorciando la nuova vegetazione e asportando i rametti che hanno fruttificato.

Titolo

Torna in cima