Duke – Mirtillo gigante americano Vaccinium corymbosum

9,99 

29% Off

IMBALLAGGIO CURATO, SPEDIZIONE IMMEDIATA E PAGAMENTI SICURI

Scopri le nostre spedizioni

ON SALE NOW!

Duke – Mirtillo gigante americano Vaccinium corymbosum

Mirtillo americano ‘Duke’  Vaccinium corymbosum

Origine: sviluppata dall’USDA a Beltsville, nel Maryland e diffusa nel 1987

Nomi comuni: Mirtillo americano, Mirtillo gigante, Blueberry

Portamento: eretto

Altezza: 120/180 cm

Larghezza: 120/180 cm

Fogliame: sano, giallo arancio in autunno, caducifolia

Fiori: rosa pallido/bianchi in primavera, autofertile

Frutti: grandi, abbondanti, azzurro/blu chiaro pruinosi, dolci e succosi di ottimo sapore ricchi di principi attivi

Maturazione: precoce da metà giugno

Caratteristiche pianta alla spedizione:

Dimensioni: vaso Ø 16 cm, 3 litri

220 disponibili

Il mirtillo americano ‘Duke’ (Vaccinuim corymbosum) è considerato la varietà di riferimento nel gruppo delle cultivar precoci di mirtilli americani.

Pianta molto resistente al freddo, può sopportare temperature di -25°C.

Terreno acido (pH4,5/5,5), ricco di sostanza organica e ben drenato, richiede annaffiature regolari in estate per non far scadere la produzione. Esposizione in pieno sole dove vengono esaltate le caratteristiche organolettiche dei frutti anche se, a livello amatoriale, da buoni risultati anche in posizioni a mezz’ombra.

Pianta di discreta vigoria si consiglia la coltivazione in piena terra in macchie o filari con distanza fra le piante di 120/180 cm e 300 cm fra le file.

I frutti dal sapore dolce e molto aromatici, si raccolgono uno ad uno quando sono maturi, cioè quando hanno assunto un bel colore azzurro/blu pruinoso esercitando una leggera pressione si staccano agevolmente.

Potatura: tagliare i rametti secchi o sciupati in inverno.

Pianta sana resistente alle malattie, i principali danni possono essere arrecati dagli uccelli che sono ghiotti dei frutti (si consiglia eventualmente di coprire con una rete poco prima della maturità).

Per concludere ‘Duke’ è un mirtillo americano da piantare nell’orto per avere una buona produzione di frutti blu dal sapore dolce/acidulo marcato adatti al consumo diretto oppure alla trasformazione od anche surgelazione a livello casalingo ed in grado di ampliare il calendario di raccolta quando le altre varietà non hanno ancora iniziato la produzione. Essendo autofertile da una buona produzione anche se piantato da solo.

Titolo

Torna in cima