Thornfree – Mora gigante senza spine – Rubus fruticosus

13,00 

IMBALLAGGIO CURATO, SPEDIZIONE IMMEDIATA E PAGAMENTI SICURI

Scopri le nostre spedizioni

Thornfree – Mora gigante senza spine – Rubus fruticosus

cod.00013

Mora senza spine ‘Thornfree’  Rubus sp

Sinonimi: Mora gigante, Mora senza spine

Altezza/larghezza: 150/180 cm (500 cm in alcune condizioni)

Portamento: semieretto/rampicante

Fogliame: foglie grandi, semipersistenti, verdi con sfumature giallo rossastre in autunno

Spine: assenti

Fiori: bianchi o bianco/rosato in maggio/giugno sul legno dell’anno precedente, autofertile.

Frutti: di grande dimensione (peso medio 7 grammi circa) neri, dolce/acidulo, aromatici e succosi di ottimo sapore, polpa soda, prodotti in abbondanza con una lunga conservabilità.

Maturazione: dalla fine di luglio a ottobre

Caratteristiche pianta alla spedizione:

Dimensioni: vaso Ø 16 cm, 3 litri

Aspetto: piramide ↨ 60 cm – srotolare la vegetazione al trapiantocod. 00008/00010

La mora ‘Thornfree’ è una vecchia varietà di media/elevata vigoria con una buona produzione anche in condizioni non proprio ottimali, a causa della sua vigoria sono richiesti sesti di impianto piuttosto grandi, distanza sulla fila 120/150 cm e 250/300 cm fra le file.

Pianta con una buona resistenza al freddo, può sopportare temperature di -20°C.

Terreno anche argilloso, ricco di humus e ben drenato, pianta tollerante una certa siccità senza far scadere la produzione. Esposizione in pieno sole dove vengono esaltate le caratteristiche organolettiche dei frutti anche se, a livello amatoriale, da buoni risultati anche in posizioni a mezz’ombra però i frutti rimangono leggermente più aciduli.

A causa della sua vigoria (i tralci possono arrivare a 500 cm li lunghezza) e dimensioni si consiglia la coltivazione in piena terra in filari. Consigliabile far crescere i nuovi tralci legandoli a due fili posti a circa 90/100 cm e 150 cm di altezza da terra.

La fruttificazione è abbondante in estate (luglio/ottobre) sul legno dell’anno precedente, i frutti si raccolgono uno ad uno quando sono maturi, evitando di farli sovramaturare sulla pianta e si possono conservare in frigo alcuni giorni. Una pianta può arrivare a produrre fino a 15 kg di frutti.

Potatura: si consiglia di potare i getti legnosi al termine della produzione estiva  o in inverno, nel frattempo allevare 8/10 nuovi getti che andranno a sostituire quelli esauriti che hanno fruttificato, questi vanno spuntati in estate quando raggiungono i 80/90 cm per favorire la crescita di getti laterali fruttiferi, poi in inverno accorciare i getti laterali fruttiferi a circa 25/30 cm.

Buona resistenza alle intemperie, alla siccità ed alle malattie in genere.

Per concludere ‘Thornfree’ è una buona mora da piantare nell’orto per avere una discreta produzione di frutti abbastanza scalare dalla fine di luglio ad ottobre, frutti adatti al consumo diretto oppure alla trasformazione od anche surgelazione a livello casalingo.

Titolo

Torna in cima